Autostima e Sicurezza sul Lavoro

Una delle difficoltà più grandi per chi fa sicurezza, è quella di riuscire a comunicare in modo efficace i rischi e i pericoli all’interno dell’azienda.

Spesso, lo scenario tipico che la maggior parte dei consulenti o responsabili del Safety si ritrovano davanti è rappresentato da:

  • lavoratori annoiati e disinteressati a cui non interessa minimamente ciò che hai da dire (anche se potrebbe salvargli la vita);
  • dirigenza che non ti ascolta e spesso è poco coinvolta nel creare cultura della sicurezza in azienda.

In situazioni del genere, è facile perdere la fiducia in sé stessi e provare quel fastidioso senso di insoddisfazione che ti porta nel tempo a sentirti inadeguato e non all’altezza del tuo ruolo.

Il guaio però è che non puoi convincere gli altri del tuo valore se prima non dai valore a te stesso.

Quando si parla di comunicazione efficace infatti si deve sempre far riferimento a ciò che tu pensi di te.

Ecco perché oggi voglio ricordarti 5 buone regole che ti aiuteranno a mantenere alta la fiducia in te stesso e a costruire un’autostima di ferro!

1-Cura il tuo aspetto fisico

Hai presente quella sensazione di energia e forza che proviamo appena usciti dal parrucchiere? 

O quel bellissimo senso di sicurezza quando indossiamo un vestito che ci sta bene indosso?

Eppure com’è che continua a ripetere qualcuno? L’abito non fa il monaco.. Niente di più falso!

L’apparenza conta eccome… Anche e soprattutto quando si parla di autostima.

Curare il proprio aspetto fisico a 360 gradi, non solo ti aiuta a sentirti meglio e ad avere più fiducia in te stesso, ma migliora la tua immagine anche agli occhi degli altri.

A costo di sembrare l’Enzo Miccio de noantri voglio invitarti a preoccuparti sempre di questo aspetto estetico.

Ricorda: Vestirsi bene, Curare la propria estetica e sentirsi in ordine, ci fa provare un appagante senso di sicurezza e di self-confidence.

2-Cambia il tuo dialogo interiore

“Matteo io ci provo in tutti i modi, ma continuo a sentirmi insicuro e ho scarsa autostima..”

Ferma ferma.. Mettiamo un altro paletto molto importante: ciò che ti dici influenza enormemente come ti senti.

Il tuo dialogo interiore è un alleato potente per costruire un’autostima da supereroi. 

Prenditi del tempo, giorno dopo giorno, per ascoltare la tua voce mentale.

  • Che tono di voce utilizzi quando parli con te stesso?
  • Usi spesso frasi interne demotivanti?
  • Ti critichi spesso sulle scelte che stai prendendo?
  • Quale vocina commenta il tuo modo di comportarti?

Cerca di prendere consapevolezza del tuo dialogo interiore, scoprendone tono di voce, volume, identità (magari è la voce di qualcun altro?).

Non sto dicendo che “siamo matti e sentiamo le voci”.. Ma saprai benissimo che PENSARE = DIRSI DELLE COSE.

Beh allora se è vero che i nostri pensieri influenzano la nostra sicurezza, cominciamo a capire che connotati ha la nostra voce interiore!

Ricorda: non è importante solo ciò che ti dici, ma anche il COME te lo dici!

3-Mangia in modo sano ed equilibrato

Da buon amante della Carbonara questo consiglio mi richiede un grande sforzo!

Eppure non c’è cosa migliore, per assicurarsi un’autostima di ferro, che mangiare sano ed equilibrato.

Ma Attenzione: non è questione di mettersi a dieta! 

Non ci importa qualche chiletto di troppo, qui stiamo parlando di rapporto con l’alimentazione al fine di avere risposte ormonali efficienti e un corretto apporto energetico.

Se pensi che la tua alimentazione sia già sufficientemente corretta bene, continua così, altrimenti ti prego: prendi subito una strada migliore, cercando di limitare cibi spazzatura e preferire scelte leggere ed equilibrate.

Ti assicuro che mangiare alimenti sani e genuini aiuta il tuo corpo a mantenere un buon livello di energia, estrema lucidità mentale e, cosa altrettanto importante, reagire meglio allo stress quotidiano.

4-Riconosci e celebra i tuoi successi

Anche se si tratta di un mestiere nobile, fare sicurezza è maledettamente difficile.

Spesso, quando le cose non girano a tuo favore, è facile iniziare ad autolimitarsi e a non sentirti all’altezza delle situazioni.

Un buon rimedio per non cadere vittima di questi pensieri negativi e autosabotarti, è quello di ricordare frequentemente tutto ciò che di buono hai fatto finora, prendendoti del tempo per celebrare ogni traguardo.

Ricorda: Non dare per scontate le tue piccole vittorie quotidiane, e nemmeno quelle del tuo team. Prenditi sempre un momento per fissarle nella memoria e, magari, celebrare con qualcosa di simbolico.

5- Smettila di cercare la perfezione

Ultimo ma non meno importante: l’Autostima e la Perfezione cozzano tra di loro.

Un conto è impegnarsi con tutte le energie per fare le cose fatte bene, un altro è “punirsi” perché non siamo perfetti.

Ma santo cielo chi può dire di essere perfetto!

La perfezione puzza. 

Impara a far tesoro dei tuoi errori e ad usarli a tuo vantaggio nel percorso della vita, ricordandoti che l’imperfezione è quello che ci rende unici, vivi, appassionati.

I piccoli difetti di oggi rappresentano la benzina motivazionale per fare sempre meglio e puntare all’eccellenza.

Ricorda: l’autostima nasce dalla consapevolezza di sé, del proprio valore e della propria unicità. 

Bene, anche per oggi siamo arrivati alla fine della nostra Newsletter!

Fai mente locale su questi 5 punti essenziali e vedrai che troverai alcuni aspetti per ripartire ogni giorno con nuova fiducia e forza.

“Impara a piacere a te stesso. Quello che pensi tu di te stesso è molto più importante di quello che gli altri pensano di te. ”

SENECA

 

Ti auguro una splendida giornata.

Matteo Fiocco – Trainer Safety Coach Federation

 

P.S. Come già annunciato nelle scorse settimane sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione 2022 del Master in Safety Coaching, il nostro percorso di alta formazione per i professionisti della Sicurezza.

Saranno quattro giornate vive, intense, piene di idee e strategie concrete per fare la differenza e rivoluzionare la Cultura della Sicurezza attraverso le persone.

MASTER IN SAFETY COACHING 2022

 

Ti aspetto in aula!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.