Come cambiare davvero la Cultura della Sicurezza

Come cambiare davvero la Cultura della Sicurezza

Nel complicato mondo della Sicurezza sul Lavoro, quello con cui probabilmente ti confronti ogni giorno, la necessità di un cambio Culturale è sotto gli occhi di tutti: c’è ancora troppa poca attenzione al tema della prevenzione!

Che si tratti di migliorare l’attenzione dei lavoratori sulle corrette procedure di sicurezza, che si tratti di convincere un datore di lavoro ad approvare un nostro progetto oppure che si lavori nell’ambito più generale di migliorare le disposizioni sul Safety, quello che realmente ci serve è sapere come fare per guidare, condurre e mantenere il cambiamento culturale.

Ma cosa serve per realizzare un radicale cambio di Cultura all’interno di un’organizzazione?

Da appassionato di Change Management e Crescita personale, molto spesso questa domanda si è affacciata nella mia mente, lasciando spazio a tanti dubbi.

Se da un lato la ricetta definitiva sembra pura utopia, con gli anni una cosa però l’ho capita: c’è un’enorme differenza tra i cambiamenti temporanei e i cambiamenti permanenti.

Per comprendere meglio questi due meccanismi dobbiamo anzitutto affondare la nostra ricerca nella Teoria Sistemica.

Secondo questa Teoria un sistema può essere definito come un insieme di elementi interdipendenti. Ogni variazione di uno di questi elementi tende a riflettersi su tutti gli altri, analogamente un cambiamento nel sistema tende ad influenzare i diversi elementi del sistema e, frequentemente, l’ambiente in cui è inserito e gli altri sistemi con i quali entra in relazione.

Per poter parlare di sistema è necessario che gli elementi abbiano una sorta di scopo in comune (anche non espressamente dichiarato).

Quando si osserva il cambiamento da una condizione (A) verso una condizione migliore (B) considerando la Logica Sistemica, tutto acquista una comprensione diversa.

I Sistemi infatti tendono all’omeostasi, la naturale propensione al raggiungimento dell’equilibrio.

Ricorda: Ogni volta che cerchiamo di introdurre un cambiamento nei sistemi (leggasi aziende) questi agiranno con una forza contraria che tenterà di contrastarci per mantenere l’equilibrio raggiunto.

Ecco allora che non possiamo accettare solo i cambiamenti temporanei. 

Un operaio che indossi un DPI (comportamento) ma non abbia realmente compreso il valore di farlo (convinzione) e non abbia acquisito il meccanismo inconscio di ripetizione del comportamento (abitudine), non ha realmente avviato un processo di cambio culturale.

Per ottenere un cambiamento permanente è necessario analizzare i fattori sistemici che potrebbero ostacolare tale cambiamento.

Tra i fattori sistemici più rilevanti ci sono:

> Tempo 

> Scambio

> Ruolo / Posto

Il Tempo indica la presenza di elementi del sistema che vanno riconosciuti. Anzianità di grado, esperienza, tempo investito nel lavoro e così via.

Esempi di frasi connesse a questo fattore: “Sono anni che faccio questo lavoro, non mi servono le tue indicazioni” “Ho una grande esperienza, io so come lavorare in sicurezza”

Lo Scambio indica invece la necessità di equilibrio tra dare e ricevere: tra capi e sottoposti, tra datore di lavoro e collaboratori, tra clienti e fornitori etc.

Quando nascono problemi su questo fattore potresti ascoltare frasi come “Non ho il giusto riconoscimento per il mio lavoro” “Ho dato molto ma non è tornato nulla”. 

Il Ruolo o Posto occupato nel sistema è fondamentale affinché gli elementi siano collocati correttamente. 

Si hanno problemi su questo fattore quando le responsabilità vengono fatte calare dall’alto o quando qualcuno soffre una posizione occupata all’interno dell’organizzazione. “Sto male in questo nuovo ruolo di Preposto” “Non mi hanno aiutato a ottenere la Leadership necessaria”

Per poter realizzare un cambiamento solido e duraturo dal punto di vista Culturale è indispensabile osservare correttamente un Sistema nel suo insieme, su tutti i livelli.

Il tuo compito come Professionista della Sicurezza non è fare il poliziotto. La politica della paura ha efficacia solo nel breve termine.

Il salto di livello nel lungo termine si ottiene solo influenzando le Convinzioni profonde dei lavoratori e rinforzando i Comportamenti sicuri agendo in una logica Sistemica.

Il nostro Metodo Safety Coaching nasce con lo scopo di facilitare il tuo lavoro e aiutarti a coinvolgere il cuore e la coscienza di tutti i lavoratori e della dirigenza.

Se vuoi accrescere le tue competenze e scoprire tutti i principi essenziali per diventare un Super Professionista questo è il momento migliore.

Iscriviti subito al Master in Safety Coaching e troverai tutte le strategie più efficaci per migliorare i risultati di Sicurezza sul Lavoro nella tua organizzazione.

Parti da qui ► Master in Safety Coaching

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *