Riflessione sulla Cultura della Sicurezza

Oggi voglio condividere una mia riflessione dopo gli incidenti sul lavoro avvenuti negli ultimi mesi.

Tragici eventi che, da una parte hanno scatenato manifestazioni, proteste e ondate di indignazione generale…

Dall’altra, hanno spinto il governo a prendere seri provvedimenti per chi non rispetta le norme di sicurezza.

Provvedimenti, come al solito, di natura punitiva: controlli più severi, pesanti sanzioni per chi non rispetta le norme di sicurezza, e via dicendo.

Ma siamo sicuri che questo sia il metodo più efficace per cambiare le cose?

Ha davvero senso continuare a ragionare con questa logica?

 

Da qui la mia riflessione.

 

Ciò che ripeto da anni, infatti, è che il vero cambiamento non parte mai dall’esterno con obblighi e controlli serrati, stile Gestapo… Nasce piuttosto dall’interno, creando in primis una solida cultura della sicurezza nelle aziende.

Come?

Ad esempio, iniziando ad agire giorno dopo giorno sui valori, sulle convinzioni e sui comportamenti quotidiani dei lavoratori.

Proprio per questo, nel mondo del Safety Coaching abbiamo raggruppato diverse abilità che possono aiutarti a lavorare in questa direzione.

Parliamo di skill fondamentali, come la capacità di:

  • creare un rapporto di fiducia a tutti i livelli aziendali;
  • ascoltare attivamente i lavoratori al fine di identificare schemi di pensiero, strategie motivazionali e convinzioni limitanti;
  • creare consapevolezza per stimolare i lavoratori a riconoscere in autonomia i rischi nei luoghi di lavoro e le soluzioni più adatte da adottare.

Ora, nella riflessione che ti propongo voglio soffermarmi sulla natura del cambiamento umano. Le grandi trasformazioni difficilmente avvengono da fattori di pressione esterna.

Certo, inasprire le sanzioni e aumentare i controlli è un buon deterrente ma, nel lungo periodo, questa scelta è poco sostenibile e poco efficace.

La quasi totalità dei nostri comportamenti è guidata da processi inconsci, basati su ciò che ci stimola, su ciò che reputiamo sensato a livello profondo e sulle nostre abitudini.

Anche le evidenze empiriche della Scienza Comportamentale hanno rivelato la supremazia del rinforzo positivo e dell’automotivazione come basi del cambiamento di lungo periodo.

Un professionista della Sicurezza che abbia a cuore il successo del suo operato dovrebbe agire sempre con un focus molto preciso:

Intervenire sulla struttura profonda di ogni organizzazione (valori, convinzioni, abitudini) al fine di generare un cambiamento duraturo, stabile e sostenibile.

A questo proposito ti voglio lasciare alcune domande per riflettere su questo tema:

  • Le azioni che intraprendi sono legate al cambiamento interiore delle persone?
  • La tua azienda si occupa di promuovere la Sicurezza come valore positivo?
  • La Sicurezza nel tuo ambiente di lavoro è un’esperienza che crea entusiasmo?
  • Nelle tue attività quotidiane tieni conto degli aspetti davvero rilevanti per il lungo periodo?

Pensaci su.

Ti auguro una splendida giornata.

Matteo Fiocco – Trainer Safety Coach Federation

 

P.S. Se vuoi acquisire strumenti e strategie per diventare un vero professionista della Sicurezza, allora inizia subito il percorso nella nostra Safety Coach Federation:

1- Video corso Motivare alla Sicurezza

Il nostro video corso introduttivo sui 3 pilastri della motivazione umana.

2- I nostri Ebook

3 libri introduttivi per: comunicare efficacemente la Sicurezza, coinvolgere la Dirigenza, formare efficacemente al Safety.

3- Libro Motivare alla Sicurezza

Il testo di base da cui partire per scoprire il metodo Safety Coaching

4- Safety Coaching Essential

Il nostro corso più venduto di sempre: tutto il meglio del Safety Coaching in un concentrato di strategie e applicazioni pratiche.

5- Costruire Comportamenti Sicuri

La Scienza del Comportamento applicata alla Sicurezza. Un corso BBS semplice, completo e costruito per guidarti alla scoperta di strategie fondamentali.

6- Formare per Coinvolgere alla Sicurezza

Stanco di vedere facce annoiate durante le ore di training? Scopri subito come coinvolgere le persone durante le tue docenze!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.